Vicolo Casale Galvani, 8    00157 Roma - Italia 

 
        
 
  Accedi  Registrazione 
 
 
 
Home
 
 
 
Chi siamo
 
 
 
Attività
 
 
 
Media
 
 
 
Eventi
 
 
 
Galleria fotografica
 
 
 
Dove siamo
 
 
 
 MediaMessaggiStudiParlami di amoreNoi dobbiamo amare il prossimo     settembre 25, 2018  
  Riduci
Parlami d'amore - Dobbiamo amare il prossimo

Studio 4


 
 

Download audio

L’amore non ama solo se te lo meriti, o solo finché non lo deludi: Dio non fa così.
L’amore non si può meritare. Non si compra. Non ha prezzo.
 
Cantico 8:7 Se uno desse tutti i beni di casa sua in cambio dell'amore, sarebbe del tutto disprezzato.
 
Eppure certi genitori cercano di fare proprio questo. Inconsapevolmente, spero.
L’amore non dipende da sensazioni, ma da decisioni (Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno…).
L’amore invita a pranzo quelli che non potranno sdebitarsi; si rivolge persino a chi invece da parte sua ci odia (Mt. 5 e segg.).
Abbiamo dei nemici? Proviamo a pensare…
Amare solo chi ci ama è naturale e spontaneo = umano. Ma appunto per questo, non ci differenzia in nulla dai pagani; invece Dio fa piovere sui giusti e sugli ingiusti = aiuta tutti.
L’amore può essere imitato, ma in questo caso non produce molto e Dio comunque non ci casca (1Corinzi 13:3 Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a niente.)
 
1° Corinzi 13:4 l’AMORE
è paziente,
è benevolo;
non invidia;
non si vanta,
non si gonfia,
5 non si comporta in modo sconveniente,
non cerca il proprio interesse,
non s'inasprisce,
non addebita il male,
6 non gode dell'ingiustizia,
ma gioisce con la verità;
7 soffre ogni cosa,
crede ogni cosa,
spera ogni cosa,
sopporta ogni cosa.
 
Imparare a memoria e ripassarlo spesso.
Dio mette alla prova la sincerità del nostro amore (Deut. 13:3) e Gesù rimprovera e castiga quelli che ama (Ap. 3:19).
L’amore corregge per il suo bene la persona amata (le ferite fedeli, Prov. 27:6).
Se Dio ci ama tanto, perché non ci accontenta sempre? Perché a volte le cose vanno come non vorremmo? Perché permette che soffriamo, ci ammaliamo e moriamo?
 
L’amore non fa male alcuno al suo prossimo (Romani 13:10); e questo dice un sacco di cose.
Come fare a sapere se sto agendo bene? Chiedersi: “Gli sto facendo come vorrei che si facesse a me?” (Luca 6:31).
 
L’amore è la più grande fra le tre grandi cose che durano: fede, speranza e amore.
 
Se manca la manifestazione di questo tipo di amore c’è da domandarsi se si è imboccata la via giusta (Giov. 13:35 = da questo capiranno che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri);
e in queste condizioni prima o poi si tramonta spiritualmente.
 
CONCLUSIONE: nessuno ha amore più grande che dare la vita per i propri amici (Giov. 15:13). Eppure Gesù ha fatto ancora di più: lui l’ha data per quelli che erano ancora nemici.
Nulla potrà separarci dall’amore di Dio (Rom. 8:37); regoliamoci di conseguenza.
Dovremmo decidere di vivere all’altezza di QUESTO amore.



  
 
 Copyright 2008 - Il Traguardo   Condizioni d'uso  Privacy